Epilazione laser: tutti gli errori da evitare

epilazione laser errori

Tutte la vogliono! Avere una pelle morbida e liscia è il sogno di ogni donna, e non solo durante l’estate, ma tutto l’anno. L’epilazione laser progressiva e permanente è un trattamento molto apprezzato che assicura qualità dei risultati nel lungo periodo. Spesso però si sente parlare di persone che iniziano un percorso contro i loro peli, quasi fosse una vera battaglia, ma la perdono. Perché? Nel 90% dei casi in cui l’epilazione non dà i risultati sperati vengono commessi errori di valutazione che, con un minimo di informazione, potrebbero essere evitati.
Ed eccovi la regola n°1: la prima cosa da sapere è quanto sia fondamentale rivolgersi ad un professionista capace. Affidandosi a un esperto il laser sarà al 100% sicuro, perché la sua lunghezza d’onda si concentrerà esclusivamente sul bulbo: la luce verrà assorbita dalla melanina presente nel pelo permettendo di distruggere la radice, mentre la pelle circostante non verrà danneggiata.


Ma quali sono gli errori da evitare?

  • • Scegliere in base al prezzo basso, specie se è il più basso di tutti.
  • • Decidere di iniziare un percorso di epilazione senza una consulenza personalizzata con personale esperto. Prima del trattamento è necessario fare una diagnosi accurata della cute ed in generale del paziente. Chi esegue il check up iniziale deve essere competente ed avere esperienza in epilazione permanente.
  • • Non bisogna assumere farmaci che possano indurre effetti di fotosensibilizzazione.
  • • La cute dev’essere sana e integra, in perfette condizioni: correttamente idratata, non deve avere eccesso di sebo, non deve essere ispessita.
  • •  I trattamenti vanno effettuati con presenza di peli. Naturalmente prima della seduta andranno accorciati come da metodica imposta dal tipo di tecnologia.
  • •  Fare una ceretta fra un trattamento e l’altro generalmente è sbagliato perché altera i cicli di ricrescita, quindi i tempi per arrivare al risultato finale si allungano moltissimo. Mai effettuare la ceretta subito prima della seduta laser, si andrebbe ad eliminare il target che permette l’effetto di fototermolisi selettiva.


Mai sottovalutare questi errori! Purtroppo ad oggi c’è ancora troppa confusione in questo campo, siamo costantemente bersagliati da informazioni di ogni genere che ci allontanano dalla verità. Inoltre non è possibile stabilire a priori ogni quanti giorni effettuare la seduta, quest’ultima va programmata in base alla velocità di ricrescita dei peli, che è soggettiva e inizialmente dipende molto da come è stato trattato il pelo prima di iniziare il percorso di epilazione laser.
Oggi puoi prenotare la tua consulenza in maniera totalmente gratuita! Chiama subito One Medical Center.